L’Associazione “Grazia Deledda” di Vicenza è lieta di invitarvi giovedì 2 giugno 2022 settembre, alle ore 20,45, presso Villa Zanella, in Via G. Zanella 213 a Monticello Conte Otto*, alla presentazione del progetto “Animas” di e con Beppe Dettori e Raoul Moretti.

Nell’album ANIMAS, scritto a quattro mani, Moretti & Dettori fanno dialogare tra loro il folk autoctono e mediterraneo della Sardegna con altre espressioni musicali, sperimentando uno “scambio artistico” composto di interconnessioni tra generi come il rock-progressive e la canzone d’autore che trova nella tradizione il punto di collegamento e allo stesso tempo di sintesi tra il mondo arcaico e quello moderno e racconta il contemporaneo con le inquietudini e le angosce dell’animo umano, il disagio e lo smarrimento, ma anche la speranza, la voglia di rinascita, gli slanci della bellezza, l’energia della vita, l’amore, le grandi risorse dell’uomo.

Beppe Dettori, nato a Stintino, collabora con Fabio Concato, lavora in studio per Ron, Vasco Rossi, Enrico Ruggeri e va in tour con Gatto Panceri. Nel 1997, scrive per i Ragazzi Italiani, per Eros Ramazzotti e per Josh Groban. Collabora poi con Paolo Meneguzzi e Gianluca Grignani. Nel 2006 pubblica l’album Kapajanka Project 01 e in seguito, poco dopo la morte del leader storico Andrea Parodi, diventa la nuova voce del gruppo dei Tazenda con cui rimane fino al 2012. È anche vocalist di numerosi spot pubblicitari collaborando con Mediaset sia per show televisivi, sia per sigle di cartoni. Nel 2015 scrive un nuovo album in limba (lingua sarda) dal titolo “Abba” e compone per Valerio Scanu “Così distante”. Nel 2018 compone Biancoenero, progetto musico-fotografico in merito alla longevità dei centenari sardi. Nel 2019 pubblica S’incantu ‘e sas cordas con Raoul Moretti, e La vera storia degli elementi; nel 2020 pubblica l’album (In)Canto rituale – Omaggio a Maria Carta, realizzato assieme a Raoul Moretti. Nel 2021 il nuovo album, sempre con Raoul Moretti, Animas.

L’italo-svizzero Raoul Moretti è un arpista versatile e sperimentale con un approccio molto originale allo strumento ed è tra gli arpisti più innovatori con una traiettoria artistica internazionale. Si sposta in differenti mondi musicali ed in altre forme di arte (danza, pittura, cinema, video-installazioni), in ambienti variegati (non solo teatri, ma anche strutture ospedaliere) collaborando con musicisti ed artisti di ogni genere. Conduce workshop in tutto il mondo sull’uso dell’arpa elettrica con elettronica ed è stato invitato a presentare i suoi progetti discografici in tutti i continenti. È ideatore e direttore artistico del Festival Internazionale Arpe del Mondo, che riunisce in Sardegna arpisti da ogni parte del mondo. Nel 2020 pubblica l’album (In)Canto rituale – Omaggio a Maria Carta, realizzato assieme a Beppe Dettori. Nel 2021 il nuovo album, sempre con Beppe Dettori, Animas.

La partecipazione all’evento è libera e gratuita.

*In caso di maltempo lo spettacolo si svolgerà al Teatro Roi in Piazza Trieste a Cavazzale (secondo l’emendamento del Governo al decreto riaperture è obbligatorio indossare le mascherine nelle sale teatrali fino al 15 giugno).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.