L’Associazione Culturale “Grazia Deledda” di Vicenza è lieta di invitarvi venerdì 29 aprile 2022 alle ore 20,45 presso l’Auditorium dei Carmini in Corso Fogazzaro 254 allo spettacolo “Nero come gola di lupo” di Mariano Cirina, interpretato dall’autore con Mia Rubini. La partecipazione all’evento è libera e gratuita.
Ai sensi del D.L. 24 marzo 2022, n.24 è richiesto il possesso del green pass rafforzato (che verrà verificato all’ingresso) e l’obbligo di indossare le mascherine FFP2.

Lo spettacolo è una riscrittura di alcune storie nere, macabre e misteriose della cultura sarda più intima e profonda. Il filo fantastico dello spettacolo – di genere “noir” – è in grado di catturare l’attenzione di ogni tipo di spettatore, e lo guida in un percorso di fascino, mistero, paura e magia, che insieme alla musica riesce a tingere di tinte forti un lavoro teatrale leggero, ma di sicuro impatto.

Mariano Cirina, nato a Cagliari, dal 1997 ad oggi, è stato interprete in innumerevoli spettacoli e performances presso teatri o spazi affini, in tutto il territorio nazionale e non solo, interpretando svariati ruoli, spesso come protagonista, in produzioni su testi di Brecht, Plauto, Copì, G. Lorca, Pasolini, D’Annunzio, Hugo, Aristofane, Cechov ed altri autori. All’impegno come attore alterna l’attività di docente di materie e discipline teatrali ed ha al suo attivo numerose esperienze professionali come regista: si è affermato anche come regista d’Opera Lirica dirigendo, anche all’estero, opere, tra gli altri, di Mozart, Pergolesi, Donizetti, Britten, Prokoviev.

Mia Rubini, attrice nata a Nuoro, è un’interprete teatrale che fin dagli esordi ha messo in mostra un talento cristallino e una grande intensità scenica. Ha recitato, spesso come protagonista, in testi di importanti autori tra cui G. Deledda, Ovidio, Lovecraft, Dante, in svariati spettacoli di miti Greci interpretando Afrodite, Callisto Andromeda, e in numerose produzioni originali ispirate alla storia sarda (I riti della “Festa dei morti”, le Cernitrici di Buggerru, Racconti popolari ecc.). In autunno sarà Nora in “Casa di Bambola” di Ibsen.

Un commento su “A teatro: “Nero come gola di lupo””

  • Sarà per noi un vero piacere ed una grande emozione recitare per la prima volta nella città di Vicenza, ed ospiti di un’associazione dall’anima sarda.
    Vi aspettiamo numerosi!
    E ricordate: il Teatro è stato ed è tutt’ora il luogo più sicuro in cui trascorrere qualche ora, ed è certamente il luogo più adatto per ricominciare a vivere e sognare.
    Mariano Cirina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.